Home

«Biblioteca di Laerte» è un archivio digitale
sul rapporto tra letteratura-musica-arti visive
in periodici e testi dal 1900 al 2007.

Sono state consultate dapprima le banche-dati del Progetto Iride ’900 dell’Università Cattolica di Milano e del Progetto Circe (Catalogo Informatico Riviste Culturali Europee) dell’Università di Trento, successivamente la ricerca si è svolta a Napoli (presso la Biblioteca Nazionale, l’Emeroteca Tucci e la Biblioteca del Conservatorio “S. Pietro a Majella”), infine presso la Biblioteca Nazionale di Firenze e di Roma, quest’ultima determinante per ricostruire la storia dell’interazione tra la letteratura e le arti.

Articoli e recensioni vengono indicati con il nome dell’autore, il titolo, l’anno e il numero della rivista dalla quale sono ricavati. Sono indicizzati anche miscellanee e monografie che costituiscono la parte più cospicua della ricerca. Quasi tutte le voci sono corredate da un breve abstract, utile a comprendere il contenuto dell’articolo, e possono essere consultate sfruttando la funzione di Ricerca libera o alfabeticamente attraverso il menù Soggetti.

In entrambi i casi i dati mostrati a video saranno strutturati modularmente, prendendo in considerazione l’esempio in basso, notiamo che, ogni voce bibliografica possiede: Soggetto, Autore, Titolo, Fonte ed un Estratto del testo.

Attraverso un click sul nome dell’autore o del soggetto, l’utente può estendere la ricerca a tutti i dati simili e in questo modo i risultati ottenuti rispetteranno un ordine cronologico.

Nel progetto Laerte si configura l’Indice decennale di «Sinestesie», a cura di Antonio Elefante, che – oltre a dividersi, come la maggior parte delle riviste, in varie parti: Indice cronologico, Indice degli autori e dei contributi critici, Indice dei soggetti, Indice delle opere citate nei titoli degli articoli, Indice dei libri recensiti, Indice dei recensori, Indice delle cose notevoli, abstract esaustivi e articolati dei saggi e delle recensioni – presenta, e questo lo caratterizza e lo rende esclusivo rispetto agli altri, l’Indice dei nomi, l’Indice dei personaggi e l’Indice delle opere citate negli articoli e nelle recensioni. Ogni nome ha tra parentesi i dati anagrafici e caratteriali, tratti da Wikipedia, dal Dizionario e dall’Enciclopedia Treccani e dall’ICCU, perché, trattandosi di una rivista con articoli di studiosi di varie discipline, letta anche da giovani ricercatori e da studenti, è opportuno dare notizie su autori e personaggi soprattutto poco noti, che non rientrano nell’ambito dei propri studi e interessi. L’Indice delle opere citate – tra parentesi vengono date ulteriori notizie – impreziosisce ulteriormente tutto il lavoro. Infatti, trattandosi prevalentemente di fascicoli monografici,
si è voluto creare un ulteriore strumento utile per la bibliografia.

Contatti

Dott. Carlo Santoli

Ideatore e curatore Biblioteca Laerte

carlosantoli@libero.it

Dott. Antonio Elefante

Curatore indice decennale rivista Sinestesie

aelefante@unisa.it

Vincenzo Ajello

IT Designer

mskappa@gmail.com

Si ringraziano inoltre il Dott. Giuseppe D'Errico e la Dott.ssa Maria Luisa Jacini - Biblioteca Nazionale Centrale di Roma - il Team Mozilla ed il Team Adobe per la libreria pdf.js utilizzata da Biblioteca Laerte

Risorse
Riviste
    Indici